Laboratorio Odontotecnico Porta S.n.c.  

 Home | Labor. Odontotecnico | Varie |"Il Calderone"| Per contattarci | Chi siamo |Mappa sito|


El cavadent

Carlo Porta: profilo biografico

 Carlo Porta nasce a Milano il 15 giugno del 1775 o 1776 (come lui stesso dice nel frammento di una sua poesia) da Giuseppe Porta e da Violante Guttieri. Era il terzo di tre fratelli di cui il primo si chiamava Baldassare e il secondo Gaspare. E lui stesso, oltre che Carlo, portava i nomi di Antonio, Melchiorre e Filippo. Studia a Monza e poi nel seminario di Milano, dopo di che intraprende un lavoro commerciale, senza molta dedizione.
Dopo aver trascorso un periodo in Germania, torna in patria per dedicarsi al teatro dialettale e fonda a Milano, assieme ad altri il Teatro Patriottico, oggi Filodrammatici.
La sua passione per la poesia dialettale che lo porterÓ a produrre un numero notevole di poesie e sonetti, nel suo stile bonario o mordace, a seconda dei casi.
E' molto amico del Manzoni e di Tommaso Grossi. La sua morte avviene nella sua casa di via Montenapoleone 2 (a soli 46 anni) il 5 febbraio 1821 (o gennaio secondo alcuni)

 

  
El cavadent
(Carlo Porta)

Testo originale   Traduzione
El cavadent

Ma saal, sur rima in lella, che a dý pocch
el meritta da vess casciaa in galera?
Asen fottuu, ch'el vaga strappÓ i sciocch
e minga a strappÓ i dent in sta manera.

Per cavamm on dent guast, tramm tutta in tocch
la gengiva e on bon quart de restellÚra?
Ah sur Lella! ona porca de tarocch
pesc de lu no la gh'Ŕ propri davvera.

Soo che parland di strappadent in massa
se diseva ona voeulta che costor
o che strappen el dent o la ganassa;

ma lu, sur Lella, per no avegh la flemma
de fÓ vuna di d˛ come fan lor,
el strappa la ganassa e i dent insemma.

 

  Il cavadenti

Ma lo sa, signor rima in lella, che a dir poco
merita di essere cacciato in galera?
Asino fottuto, che vada a strappare i ciocchi
e mica a strappare i denti in questa maniera.

Per cavarmi un dente guasto, ridurmi tutta in pezzi
la gengiva e un buon quarto di rastrelliera?
Ah signor Lella! Un porcaccione
peggio di lei non c'Ŕ proprio davvero.

So che parlando degli strappadenti in massa
si diceva una volta che costoro
o che strappano il dente o la ganascia;

ma lei, signor Lella, per non aver la flemma
di fare una delle due (cose) come fan loro,
strappa la ganascia e i denti insieme.

 


 

 Home | Labor. Odontotecnico | Varie |"Il Calderone"| Per contattarci | Chi siamo |Mappa sito|